giovedì 9 agosto 2012

Alto medioevo melfese (Leonessa - VI/VII sec.)


da
Barbara Visentin
La Basilicata nell’alto Medioevo. Il caso di Santa Maria di Anglona
[A stampa in Basilicata medievale. La cultura, Napoli, Nuovo Medioevo, 2009, pp. 191-212
© dell’autrice - Distribuito in formato digitale da “Reti Medievali”, www.biblioteca.retimedievali.it].



A testimoniare la floridezza economica, la stabilità politica e le relazioni culturali che caratterizzano le terre del sud longobardo tra la fine del VII e il IX secolo intervengono anche le fonti materiali che, per alcuni centri di area lucana come Melfi...

(continua in nota)

Si tratta di una villa rustica relativa alla prima età imperiale, rintracciata in località Leonessa, contrada Tesoro di Melfi. L’insediamento mostra tracce di continuità di vita relative alla costruzione di un edificio, probabilmente con funzioni religiose, tra il VI e il VII secolo. All’interno della struttura sacra è stata identificata una sepoltura con corredo femminile, databile tra il VII e l’VIII secolo. Per ulteriori notizie circa gli oggetti da cui era composto il corredo funerario si veda M. SALVATORE, Antichità altomedievali in
Basilicata in La cultura in Italia fra tardoantico e altomedioevo. Atti del Convegno del CNR (Roma 12-16 novembre 1979), vol. II, Roma 1981, pp. 958-959.

Nessun commento:

Posta un commento